I cento pozzi di Salaga di Ayesha Harruna Attah

Lo scorso 13 febbraio è uscito per Marcos y Marcos I cento pozzi di Salaga di Ayesha Harruna Attah, giovane autrice ghanese che ha già dato alle stampe altri due interessanti titoli. Un simpatico allineamento astrale interno all’agenda del blog ha voluto che  il mio commento a questo libro andasse online oggi, una settimana dopo […]

La statua di Montanelli imbrattata di rosa | Il colonialismo italiano in Africa

Indro Montanelli colonialismo stupro

Quando il collettivo Non una di meno l’8 marzo scorso ha gettato dell vernice rosa sulla statua di Indro Montanelli, ha riaperto una ferita che molti di noi non sapevano neppure di aver subito e di aver inferto. Quella ferita si chiama colonialismo ed è una delle pagine più brutte e vergognose della Storia d’Italia. […]

Tina Modotti attraverso gli occhi di Pino Cacucci

tina modotti pino cacucci

Questa settimana su Mangiatori di cervello scrivo di Tina Modotti, celebre fotografa friulana di inizio Novecento, a partire dalla descrizione che ne ha fatto Pino Cacucci nel suo Tina (Feltrinelli, 2013). Dalla biografia di Cacucci emerge che due cose, nella vita, l’hanno appassionata e insieme svuotata di ogni energia: la fotografia e la lotta politica. […]

Il ritorno di Conrad | La donna e quel suo peccato originale

il ritorno di jospeh conrad

All’inizio di novembre ho preso in prestito in biblioteca Il ritorno di Conrad per prepararmi all’evento blogger organizzato da Nutrimenti edizioni per la presentazione de Il secondo ritorno di Giuliano Gallini (di cui vi ho parlato qui). Il secondo ritorno è una riscrittura de Il ritorno di Conrad e, avendolo conosciuto di sfuggita all’università solo […]

Corpo felice, Dacia Maraini | Il corpo delle donne è una terra da conquistare

corpo felice dacia maraini

Uno degli appuntamenti di Bookcity che mi sono persa e che tanto ho rimpianto è stata la presentazione di Corpo felice di Dacia Maraini, edito Rizzoli. Fortunatamente Rizzoli è stata tanto buona e me l’ha inviato, così l’ho letto (e l’ho amato). Mettermi qui, adesso, a scrivere qualcosa di sensato su questo libro è davvero […]