Una Modesta proposta di Jonathan Swift e la Questione Irlandese

Una Modesta Proposta Jonathan Swift

Quando nel 1729 Jonathan Swift scrive il suo pamphlet satirico Una Modesta Proposta, risponde ad un’esigenza ben precisa: quella di parlare della cosiddetta Questione Irlandese. La satira lo aiuta a deformare il problema, ingigantirlo, renderlo macabro, di cattivo gusto, indicibile. Tuttavia è proprio in questo modo che ne svela l’indicibilità reale, quella che va ben […]

#ResistenzaVera |”La luna e i falò”, Pavese: un’introduzione

la luna e i falò cesare pavese

  Quando abbiamo parlato della prima opera della rassegna, Il sentiero dei nidi di ragno di Calvino, il personaggio del commissario Kim ci aveva fornito un’interessante chiave di lettura per capire quale fosse la differenza sostanziale fra fascisti e partigiani: i primi combattevano per perpetrare il male, i secondi per sconfiggerlo. Portando i concetti di […]

#ResistenzaVera | Osvaldo diventa fascista – “Cronache di poveri amanti”

cronache di poveri amanti

  Ci siamo lasciati due settimane fa con Il sentiero dei nidi di ragno di Italo Calvino e il commissario Kim che rifletteva sulla differenza fra fascisti e partigiani. Ma cosa determina la decisione di diventare l’uno o l’altro?       Oggi parliamo di Osvaldo, personaggio di Cronache di poveri amanti di Vasco Pratolini: […]

#ResistenzaVera | Il commissario Kim de “Il sentiero dei nidi di ragno”

il sentiero dei nidi di ragno

  Due settimane fa è iniziata la rassegna di letteratura italiana su fascismo, antifascismo e Resistenza di amaranthinemess.it. Per leggere il primo post introduttivo potete cliccare qui. Quello di oggi è il primo appuntamento di questo percorso che toccherà Il sentiero dei nidi di ragno di Calvino, Cronache di poveri amanti di Pratolini, La luna […]

5 classici da leggere in autunno

letteratura ottocentesca

Se d’estate prediligo la letteratura contemporanea, straniera – penso a Banana Yoshimoto o alla letteratura scandinava – d’autunno non posso fare a meno di leggere almeno un romanzo dell’Ottocento, di solito francese, americano o britannico. Ricordo ancora la prima volta che lessi Orgoglio e pregiudizio: era un lazy afternoon di una domenica autunnale, andavo ancora […]

È sempre giusto ubbidire alle leggi? | Zagrebelsky, Thoreau, Rousseau e la disobbedienza civile

gustavo zagrebelsky disobbedienza

Proprio venerdì, su Instagram, abbiamo parlato di uno stupendo articolo di Gustavo Zagrebelsky comparso su La Repubblica di quel giorno (il 12 aprile, per l’appunto). Nel dirvi la mia su quanto scritto da Zagrebelsky sull’obbedienza e la disobbedienza alle leggi di uno Stato, ho citato due giganti del passato: Henry Thoreau e Jean-Jacques Rousseau (che […]

Libri classici per ragazzi | Perché non sono convinta?

libri classici per ragazzi

Il motivo scatenante di questo post sui libri classici per ragazzi, è stato un fortuito incontro con una copia di Jane Eyre, debitamente decorata e resa appariscente, su uno scaffale, in libreria, sezione libri per ragazzi. Sul momento la cosa mi inquietò non poco perché, avendo studiato Jane Eyre all’università e conoscendo quindi tutti i […]