#ResistenzaVera |”La luna e i falò”, Pavese: un’introduzione

la luna e i falò cesare pavese

  Quando abbiamo parlato della prima opera della rassegna, Il sentiero dei nidi di ragno di Calvino, il personaggio del commissario Kim ci aveva fornito un’interessante chiave di lettura per capire quale fosse la differenza sostanziale fra fascisti e partigiani: i primi combattevano per perpetrare il male, i secondi per sconfiggerlo. Portando i concetti di […]

#ResistenzaVera | Osvaldo, il Livore e la Vendetta

  Due settimane fa ci eravamo lasciati con il secondo appuntamento della rassegna di Letteratura italiana su fascismo, antifascismo e Resistenza e con Osvaldo che prometteva al suo superiore che avrebbe fatto di tutto per dimostrare che il suo intento fosse senza ombra di dubbio quello di seguire il fascismo comunque, ovunque, contro chiunque. Per capire […]

#ResistenzaVera | Osvaldo diventa fascista – “Cronache di poveri amanti”

cronache di poveri amanti

  Ci siamo lasciati due settimane fa con Il sentiero dei nidi di ragno di Italo Calvino e il commissario Kim che rifletteva sulla differenza fra fascisti e partigiani. Ma cosa determina la decisione di diventare l’uno o l’altro?       Oggi parliamo di Osvaldo, personaggio di Cronache di poveri amanti di Vasco Pratolini: […]

#ResistenzaVera | Il commissario Kim de “Il sentiero dei nidi di ragno”

il sentiero dei nidi di ragno

  Due settimane fa è iniziata la rassegna di letteratura italiana su fascismo, antifascismo e Resistenza di amaranthinemess.it. Per leggere il primo post introduttivo potete cliccare qui. Quello di oggi è il primo appuntamento di questo percorso che toccherà Il sentiero dei nidi di ragno di Calvino, Cronache di poveri amanti di Pratolini, La luna […]

#ResistenzaVera | Una rassegna di letteratura italiana

letteratura italiana resistenza

  I miei lettori più affezionati (soprattutto chi di voi segue le mie storie su Instagram) sapranno che lo scorso dicembre si è aperto per me con un esame universitario che ho amato moltissimo: Letteratura italiana otto-novecentesca. Vi ho ampiamente raccontato delle mie peripezie e del rocambolesco esame sostenuto (e dell’insoddisfazione, e della rabbia). Adesso […]