Tina Modotti attraverso gli occhi di Pino Cacucci

tina modotti pino cacucci

Questa settimana su Mangiatori di cervello scrivo di Tina Modotti, celebre fotografa friulana di inizio Novecento, a partire dalla descrizione che ne ha fatto Pino Cacucci nel suo Tina (Feltrinelli, 2013). Dalla biografia di Cacucci emerge che due cose, nella vita, l’hanno appassionata e insieme svuotata di ogni energia: la fotografia e la lotta politica. […]

Il ritorno di Conrad | La donna e quel suo peccato originale

il ritorno di jospeh conrad

All’inizio di novembre ho preso in prestito in biblioteca Il ritorno di Conrad per prepararmi all’evento blogger organizzato da Nutrimenti edizioni per la presentazione de Il secondo ritorno di Giuliano Gallini (di cui vi ho parlato qui). Il secondo ritorno è una riscrittura de Il ritorno di Conrad e, avendolo conosciuto di sfuggita all’università solo […]

Corpo felice, Dacia Maraini | Il corpo delle donne è una terra da conquistare

corpo felice dacia maraini

Uno degli appuntamenti di Bookcity che mi sono persa e che tanto ho rimpianto è stata la presentazione di Corpo felice di Dacia Maraini, edito Rizzoli. Fortunatamente Rizzoli è stata tanto buona e me l’ha inviato, così l’ho letto (e l’ho amato). Mettermi qui, adesso, a scrivere qualcosa di sensato su questo libro è davvero […]

Il faro in una stanza 2018 | Festival letterario su Virginia Woolf

il faro in una stanza 2018 (3)

Grazie ad una segnalazione di Virginia (coincidenza!) sulla mia pagina Facebook ho scoperto che lo scorso fine settimana si sarebbe tenuto Il faro in una stanza 2018,  alla sua III edizione, festival letterario dedicato a Virginia Woolf. La cosa che rendendeva questo festival meraviglioso ai miei occhi (oltre al fatto di essere dedicato a Virginia […]

Ritornare per scelta o per costrizione? | Il secondo ritorno, Giuliano Gallini

il secondo ritorno gallini nutrimenti

Proprio ieri (che per voi, che leggerete questo post giovedì, è tre giorni fa) sono stata all’anteprima blogger qui a Milano de Il secondo ritorno di Giuliano Gallini, edito Nutrimenti. Quando sono stata contattata dalla casa editrice mi sono subito resa disponibile perché una caratteristica del libro mi ha particolarmente solleticata: si tratta di una […]

Il femminismo pop uccide il femminismo?

il femminismo pop

Qualche tempo fa mi aggiravo per l’internet e mi sono imbattuta in un articolo di Bossy, a firma di Elisa Sanguineti, dal titolo Perché il femminismo deve ancora essere chiamato femminismo. L’ho letto e l’ho commentato, e quel commento, che vi riporto qui sotto, mi ha fatto capire che forse avrei potuto spendere anch’io, nel mio piccolo, due parole […]

Carmilla di Joseph Sheridan le Fanu | Una vampira femmina

letture di halloween carmilla le fanu

Quest’anno, fra le mie letture di Halloween (che potete trovare tutte raffigurate qui) ho scelto anche Carmilla (qui per la trama), di Joseph Sheridan Le Fanu, un racconto pubblicato nel 1872 (circa 20 anni prima di Dracula) che parla di una vampira. Una vampira femmina. Mi interessava molto leggere di un vampiro di genere femminile […]

Una donna di Annie Ernaux | Storia della madre

una donna di annie ernaux

Ne avevamo già parlato nel post in cui mi chiedevo perché leggere questa autrice, e torno a chiedermelo adesso che voglio parlarvi di Una donna di Annie Ernaux edito L’Orma: com’è possibile che uno stile così asettico e inaccogliente, possa trasmettermi tutto questo affetto, tutto questo calore? Non lo so, non ne ho idea, tuttavia […]

Isola di Siri Jacobsen | Tutta la verità sui migranti

isola siri jacobsen

Questa estate ho letto Isola di Siri Jacobsen edito Iperborea. La nota di demerito a questo libro (come a tutti gli Iperborea) è sul prezzo e sul formato: prezzo come al solito esoso (17€), formato come al solito scomodissimo (va bene l’eccentricità, va bene avere una forma che hai solo tu, ma si devono anche […]

Perché leggere Annie Ernaux | Realismo brutale?

perché leggere annie ernaux

Annie Ernaux non è un’autrice gentile: non ti prende per mano e non ti coccola né ti addolcisce la pillola. Quindi perché leggere Annie Ernaux? Annie Ernaux ti parla di temi brutti, angoscianti, della morte e dell’aborto, del distacco, dell’abbandono e lo fa in un modo che sembra quasi incurante, spietato. Perché leggere Annie Ernaux? […]