#ResistenzaVera |”La luna e i falò”, Pavese: un’introduzione

la luna e i falò cesare pavese

  Quando abbiamo parlato della prima opera della rassegna, Il sentiero dei nidi di ragno di Calvino, il personaggio del commissario Kim ci aveva fornito un’interessante chiave di lettura per capire quale fosse la differenza sostanziale fra fascisti e partigiani: i primi combattevano per perpetrare il male, i secondi per sconfiggerlo. Portando i concetti di […]

Corona virus e studenti non frequentanti | (Forse) abbiamo scoperto l’università 2.0

università coronavirus studenti non frequentanti

  Lungi da me voler diffondere dell’ottuso ottimismo: il Corona virus è una cosa seria e non c’è assolutamente nulla da sdrammatizzare, dobbiamo solo seguire le indicazioni di chi ci guida e non farci prendere dal panico. In questo post vorrei tuttavia parlarvi di un effetto positivo (vogliamo chiamarlo così?) di questo periodo di isolamento […]

#ResistenzaVera | Osvaldo, il Livore e la Vendetta

  Due settimane fa ci eravamo lasciati con il secondo appuntamento della rassegna di Letteratura italiana su fascismo, antifascismo e Resistenza e con Osvaldo che prometteva al suo superiore che avrebbe fatto di tutto per dimostrare che il suo intento fosse senza ombra di dubbio quello di seguire il fascismo comunque, ovunque, contro chiunque. Per capire […]

Perché il Torneo Letterario di Repubblica è una cialtroneria degna della piattaforma Rousseau

torneo letterario robinson la repubblica

  Sabato pomeriggio, durante la mia settimanale lettura dei giornali “sui libri” (Robinson, La Lettura, Tuttolibri,…), mi imbatto in un orribile paginone di Robinson de La Repubblica in cui è disegnato uno schema simile a quello che La Gazzetta dello Sport distribuisce in occasione dei mondiali di calcio. Autori importantissimi nello scenario culturale italiano e […]

La morte di Murat Idrissi | La disperazione degli altri

La morte di Murat Idrissi

  La morte di Murat Idrissi di Tommy Wieringa è un viaggio che porta indietro. Due ragazze olandesi di origini marocchine fanno un viaggio in Marocco e al loro rientro si portano dietro il pesante, ingombrante, nauseabondo bagaglio della povertà, della miseria, dell’arretratezza, di tutto quello che hanno avuto la fortuna di non vivere grazie […]

#ResistenzaVera | Osvaldo diventa fascista – “Cronache di poveri amanti”

cronache di poveri amanti

  Ci siamo lasciati due settimane fa con Il sentiero dei nidi di ragno di Italo Calvino e il commissario Kim che rifletteva sulla differenza fra fascisti e partigiani. Ma cosa determina la decisione di diventare l’uno o l’altro?       Oggi parliamo di Osvaldo, personaggio di Cronache di poveri amanti di Vasco Pratolini: […]

Giorno della memoria | Il dolore e la memoria, Marguerite Duras e Liliana Segre

giorno della memoria

  Il 27 gennaio 1945 l’Armata Rossa libera Auschwitz. Si sapeva già dei campi, ma per la prima volta ne viene visto uno. Per la prima volta viene visto l’orrore. Spaventati per l’arrivo dei russi, i tedeschi avevano già lasciato il campo, portando con sé, nella cosiddetta Marcia della morte, i superstiti del campo. Molti […]

#ResistenzaVera | Il commissario Kim de “Il sentiero dei nidi di ragno”

il sentiero dei nidi di ragno

  Due settimane fa è iniziata la rassegna di letteratura italiana su fascismo, antifascismo e Resistenza di amaranthinemess.it. Per leggere il primo post introduttivo potete cliccare qui. Quello di oggi è il primo appuntamento di questo percorso che toccherà Il sentiero dei nidi di ragno di Calvino, Cronache di poveri amanti di Pratolini, La luna […]

La Strada di Cormac McCarthy | È stata una lettura travagliata

la strada cormac mccarthy

  La prima lettura dell’anno è stata La Strada di Cormac McCarthy, libro del 2006 ambientato in un mondo post-apocalittico. Chi un po’ conosce me e le mie fisime letterarie sa perfettamente che mai avrei scelto come mia prima lettura del 2020 (come mia lettura, punto) un libro distopico in cui tutto è angoscia e […]

#ResistenzaVera | Una rassegna di letteratura italiana

letteratura italiana resistenza

  I miei lettori più affezionati (soprattutto chi di voi segue le mie storie su Instagram) sapranno che lo scorso dicembre si è aperto per me con un esame universitario che ho amato moltissimo: Letteratura italiana otto-novecentesca. Vi ho ampiamente raccontato delle mie peripezie e del rocambolesco esame sostenuto (e dell’insoddisfazione, e della rabbia). Adesso […]